La notizia è certa, Microsoft accetterà Bitcoin. Seppur non sia stata una notizia sponsorizzata più di tanto, ne da parte di Microsoft ne da parte dei media, noi di Biz & Bit da sempre appassionati alle monete non convenzionali, non potevamo fare a meno di dedicare un post a questa notizia, che ha comunque una grande rilevanza nel mondo tecnologico. Sopratutto per il futuro prossimo.

Da qualche giorno la compagnia più famosa al mondo, riconosce ufficialmente i Bitcoin come metodo di acquisto dei propri prodotti: tramite bitcoin è ora possibile acquistare online tutti i prodotti digitali della casa di Redmond (compresi contenuti e abbonamenti Xbox).

L’uso della moneta digitale, anche se forse ancora non per tutti, sta espadendosi a macchia d’olio oltre gli entusiasmi dei primi pionieri.
Ci aspettiamo che questa crescita continui e permetta alle persone di usare bitcoin per acquistare prodotti e servizi all’avanguardia seguendo ulteriormente questa tendenza.

Ma dobbiamo fare però, come lo abbiamo fatto per Paypaluna piccola precisazione.
L’acquisto dei prodotti non avviene direttamente in Bitcoin, ma gli stessi serviranno per caricare credito sugli account Microsoft.
La transazione vera e propria resterà quindi il dollaro, ma tramite la valuta virtuale sarà possibile aggiungere valore al proprio saldo.
Praticamente una via che permetta di essere in regola con la legislazione che ancora non prevede i Bitcoin come merce di scambio.

L’azienda ha stretto una partnership con il leader nelle transazioni di bitcoin, Bitpay, per gestire questa nuova opzione di pagamento.

Si tratta di una gran bella novità che però, come da tradizione per la società statunitense, arriva in anteprima solo negli Usa e ad oggi non possiamo sapere quando si potrà attuare anche in Europa.

Microsoft si unisce ad altri giganti quali Dell o Paypal che già consentono il pagamento con moneta elettronica.
Questa nuova valuta ha raggiunto il valore massimo nel dicembre 2013, la cifra di  $1.100.
Attualmente un bitcoin equivale a circa 337 $ e potete seguire la quotazione in tempo reale proprio a lato di questo articolo.

Quale sarà il prossimo colosso ad accettare Bitcoin?