Prosegue quella che è ormai diventata una sorta di rubrica dedicata alle storie di successo di BizandBit.
Oggi vi volevo presentare Alessandro Betti, un amico che ha dedicato la sua carriera al mondo dei Network Marketing, un gran collaboratore e autore di molte segnalazioni che hanno aiutato tutti voi.
Alessandro ha avuto molta esperienza, e ha fatto anche molti errori prima di arrivare ad ottenere risultati concreti.
Errori di cui ci parlerà nel corso del post e che spero aiutino tutti a capire quello che porta risultati e quello che fa perdere tempo.

Adesso vi lascio ad Alessandro e vi consiglio di leggere tutto il post… se avete domande non esitate a commentare alla fine del post!

Benvenuti a tutti, mi presento sono  Alessandro Betti Manager incaricato indipendente Forever Living Italia ( uno dei 15 nel Lazio su sei milioni di abitanti),  Hobby Radio Amatore e lettore sfrenato di Libri per la crescita personale, sono classe 1966 segno del Toro ( Aprile ) sono sposato ed ho due figli di 21 e 19 anni, e stranamente non sono  quasi mai stato con i piedi per terra, ma è proprio questo che mi contraddistingue dagli altri dello stesso segno e della stessa fascia di età (per non farti sforzare nei calcoli sappi che ad aprile 2016 compio 50 anni che per molti sono considerati come il “Giro di Boa”  mentre per me è un punto di partenza di una nuova vita.

Molti si definiscono esclusivamente con nome cognome e il lavoro che svolgono mentre io mi definisco:

“Uno Spirito Libero  che vive un’esperienza umana  sul Pianeta Terra” ;
“Sono uno Spirito Eterno, vivo in un corpo senza età e una mente senza tempo”

 Oltre a non aver più paura di me stesso seguo fondamentalmente due linee:
 1) L’amore eterno senza condizione
2) La libera condivisione consapevole

Se oggi mi chiamano al telefono e mi domandano cosa sto facendo rispondo così:
Sto vivendo un momento dell’eternità in un punto dell’universo!
…e poi aggiungo: In ogni tempo luogo e circostanza “Io Sono!”
“Il mio mondo interiore crea il mio mondo esteriore”

La prima cosa da fare quando si scrive un articolo secondo me è ringraziare colui che ha dato il permesso la pubblicazione ovvero il nostro amico Ale Biz ovvero il titolare di questo fantastico blog che sta tracciando sapientemente tutta l’evoluzione del Network Marketing in Italia e nel mondo.
Ci troviamo  alla fine del 2015 che è considerato l’anno del cambiamento  in tutti i settori merceologici, considerando che la crisi inizia a farsi sentire già dal 2001 e sicuramente in concomitanza dell’avvento dell’euro possiamo dire che siamo nel probabile inizio  della “tempesta perfetta” che è stata prevista dagli economisti tra il 2010 e il 2020 direi che stiamo proprio vivendo un cambiamento epocale, per chi non conosce la tempesta perfetta lo aggiorno.
E’l’evento in cui tre crisi convergono  nello stesso periodo:
1) crisi monetaria
2) crisi occupazionale
3) crisi finanziaria.

Se questi tre eventi ti fanno paura è bene che tu sappia che hanno fatto  paura anche a me, e da quando li ho metabolizzati e compresi, ho iniziato a fare delle azioni molto importanti  per cambiare il mio futuro e quello della mia famiglia.
Conto molto sul fatto di aiutare ad aprire la mente di tantissima gente che sta vivendo in uno stato di ipnosi collettiva.

Prima di scrivere l’articolo ho chiesto quante parole avrei dovuto usare, ma ho scoperto che quando hai una storia vera da raccontare le parole escono come un fiume in piena ed è per questo che pensavo di limitami, ma il nostro amico Ale Biz mi ha dato il via libera, per cui avendo ricevuto carta bianca mi trovo ora a scrivere quasi un libro, che non è detto che poi io non possa pubblicare.
Con la speranza di aver fatto un buon lavoro e che questa testimonianza possa andare a beneficio di tutti coloro che si avvicinano  al settore del network in questo momento così particolare.

INIZIAMO PURE...

Sapevate che in Francia il Network Marketing è una materia Universitaria?
Sapevate che qui in Italia sta per succedere la stessa cosa? Tra l’altro si sta interessando a questo un’azienda leader nel settore assicurativo con la quale ho lavorato nel 2009, ma di questo ne riparleremo quando la notizia verrà pubblicata ufficialmente.

Torniamo al titolo di questo articoloDa Sistemista a Networker di Successo, chi ci legge potrebbe non sapere cosa è un sistemista e qualcun altro potrebbe non conoscere la parola Networker mentre alcuni potrebbero non essere in grado di capire cosa significa la parola successo! Quindi ho pensato di fare inizialmente chiarezza sul titolo e poi di raccontarvi la mia storia che per certi versi può risultare veramente combattuta a volte esilarante e a volte drammaticamente complessa.

Il sistemista come da definizione riscontrabile  in Wikipedia è una figura che gestisce  a livello infrastrutturale, il buon governo dell’hardware e del software del sistema affinché essi funzionino in modo corretto, ovvero, affinché l’insieme dei servizi offerti dal sistema informativo possa essere erogato nella maniera più efficiente possibile agli utenti, divenendone dunque responsabile. Assieme allo sviluppo (programmazione) costituisce il filone produttivo di business nell’ambito dell’informatica aziendale.

Devo dire che ero tra i dipendenti più ben pagati, ma c’era qualcosa che durante gli anni mi stava sfuggendo di mano ovvero lavorando molto anche all’estero e girando il mondo il lungo e in largo come Nigeria  Somalia e Sud Africa  nonché  Grecia Russia Israele Moldavia Usa  e chissà quante altre che non ricordo, non avevo il contatto con un mondo diverso da quello che conoscevo, ero immerso nel mondo del business tradizionale e non avevo modo di captare cosa molte persone nel mondo avevano iniziato a fare sin dal 1959 (qualcuno conoscerà di certo la Amway)

Dimenticavo, fra le aziende con cui ho lavorato, ho avuto una fortissima esperienza nel mondo assicurativo con una soc. Svizzera che oggi è stata assorbita della A1 Holding la più grande realtà assicurativa d’Europa… da qui ho cominciato a capire il nuovo mondo e ora vedrete come.

Abbiamo capito come Alessandro Betti si è guadagnato da vivere per molti anni facendo una tipologia di lavoro molto stimolante  e cosa significa Sistemista,  ora passiamo alle altre due definizioni: Networker e Successo, qui dobbiamo aprire una mega parentesi e impostare il discorso  in maniera scientifica e molto pragmatica altrimenti  al posto di un libro usciamo con un’enciclopedia visto l’elevatissimo numero di argomenti correlati che ci sarebbe da descrivere.

Abbiamo detto che questo articolo è stato creato principalmente per aiutare un ipotetico lettore  che in questo momento ancora si trova nel mondo del business tradizionale e oggi comincia a sentire per la prima volta che esiste una sorta di “realtà parallela” che si è sviluppata circa 60 anni fa e di cui lui non  conosce i meccanismi e le eventuali insidie, poi per ultimo descriveremo cosa significa successo nel mondo del Network Marketing o perlomeno la definizione che io intendo.

Carissimo lettore preparati a essere proiettato in un mondo meraviglioso o allo stesso momento in un inferno, dipende tutto da te e dalla tua mappa mentale che ti porti dietro da quando avevi 5 anni.

Ti voglio raccontare ora cosa ho fatto  tra il 2009 e il 2015, posso garantirti che conosco poche persone che hanno fatto quanto stai per conoscere, per cui se pensi di voler fare la stessa cosa sicuramente avrai in testa la mia mappa mentale e non so se è buona per te in questo momento, la cosa più buona è che stai per avere delle informazioni che potrebbero farti guadagnare anni di lavoro, per cui molto ma molto utili, fanne tesoro!

Come vi stavo dicendo ho avuto una fortissima esperienza con il mondo assicurativo e il nostro compito era quello di vendere una sicurezza e un sogno, ovvero piani pensionistici a lunga scadenza per cui nella mente dell’interlocutore si doveva proiettare lo scenario futuro facendogli vivere tutte le emozioni sia positive che negative e fargli decidere per il meglio ovvero accumulare una cifra minima ogni anno per far poter garantire a lui e alla sua famiglia un futuro migliore e una rendita passiva a vita per la pensione.

Effettivamente questo  concetto è importantissimo, sono riuscito a fare delle qualifiche importanti solo grazie all’accademia erogata della società (che all’epoca si chiamava FIRST) e colgo l’occasione di ringraziare un grandissimo e tutt’ora attivo formatore il Dott. Nunzio Lella che al momento sta lanciando l’ennesima accademia formativa sulla gestione delle nostre finanze.
Questa persona è la responsabile (in positivo) del mio cambio di vita per cui lo ringrazio e gli auguro di continuare la sua attività con la stessa professionalità con la quale mi  ha formato nel 2009.

Alessandro ora basta con la parte spirituale o discorsiva, perchè non ci dai qualche suggerimento relativo al network marketing,  qualche trucco per lavorare bene per sponsorizzare persone con facilità per creare l’azienda del futuro che ci permetta di vivere bene con il minimo sforzo?

Diciamo che il mio obiettivo è arrivarci piano piano ma non creando il vademecum dello sponsorizzatore o del businessman, cosa che comunque faccio durante le mie formazioni dal vivo presso la sede Nazionale dell’azienda presso la quale lavoro.
Se vi scrivessi qui i dieci trucchi per lavorare bene sarei uno dei tanti che in giro creano manualetti vendibili online, ma sono estremamente convinto che tutti quelli che hanno scritto il loro trafiletto non ti invitano in ufficio per capire come creare una società assieme, ma pensano solamente a vendere quel libro e dove spesso il motivo è solo quello.

A dir la verità qualche annetto fa l’idea di scrivere un libro c’era e avrei anche l’indice già pronto  ma poi mi sono detto, ma io non sono uno scrittore, da dove si comincia e a chi può interessare quello che ho da dire?

Ora sto scrivendo questo percorso per mia scelta in quanto mi fa tenere traccia delle evoluzioni del mio progetto e la cosa più interessante è che è non è possibile prevedere la fine in quanto tutto  deve ancora succedere e praticamente, il cosiddetto “libro” verrà scritto man mano che le cose accadranno… sono come gli appunti di Robinson Crusoe una sorta di diario di bordo che segnerà i punti salienti del percorso, ma a differenza di Crusoe qui non si scriverà in chiave fantasiosa, ma il tutto sarà riferito a casi realmente avvenuti!

Quale sarà uno dei punti di forza? Il vero valore aggiunto è che questo futuro manoscritto potrà contenere i tuoi contributi (se sarò abbastanza bravo da farlo leggere a quanta più gente possibile)
Inizio proprio in questo momento a rendermi conto che sto  scaldando i motori e che  solamente ora sto capendo quanto  veramente sia  difficile scrivere una storia tanto lunga e tanto complessa… ma dato che è una storia vera e  che nessuno potrà mai dire che il contrario mi sento più tranquillo… e trovo la forza nel proseguire.

Diciamo che la parte più dura deve ancora venire in quanto non ho scritto ancora nulla di me prima ancora della fase lavorativa, forse dovevo farlo subito?

Diciamo che il trattato in questione è una sorta di “esplosione mentale di pensieri e di stati d’animo” e se non ho voluto parlarvi prima di me è dovuto al momento, a come è andata la giornata come sono andate le cose fino ad oggi o molto più banalmente da cosa ho mangiato per cena!

Si è importante, nel mio caso specifico, lo stato d’animo che subisce delle metamorfosi rapidissime in base allo stato attuale della mia  salute fisica in particolare a come sta  il mio stomaco e il mio intestino; si dice che l’apparato digerente è un po il secondo cervello dell’essere umano… intestino viene da IN TESTINO testa dentro.

Amo molto curare l’alimentazione, come vi dicevo prima, e approfitto anche del momento per dirvi cosa è successo il 17 Febbraio 2014 siamo stati invitati a Pomezia dai i due numeri uno della Forever living  Italia e decimi al mondo tra undici  milioni di incaricati in 160  nazioni  (non male vero?) ho partecipato con molta attenzione all’evento da loro organizzato che tra l’altro stanno portando in giro per tutta l’Italia a spese loro!

La cosa più interessante che ho notato nell’incontro, è che oltre a parlare di Aloe Vera come si fa di solito nei loro tour, questa volta hanno dedicato gran parte delle loro energie a creare un progetto molto importante per allargare ulteriormente i loro orizzonti nel mondo.

Come? Creando e utilizzando un sito di e-commerce  e destinandolo gratuitamente ad ogni incaricato  e creando un protocollo da seguire per sviluppare il proprio business. Una sorta di manuale for Dummies.

Come mai un’azienda che ha il miglior prodotto al mondo, un piano marketing a prova di bomba, 38 anni di storia di successi, non si ferma e spinge ancora dì più utilizzando strumenti così innovativi?

Non a caso ho voluto introdurre questo argomento nella storia del mio progetto, vi ricordo che il mio lavoro prima di fa parte di un’azienda  di Network  era, e a dir la verità lo è ancora, quello di Project Manager (rif. www.pmi.org) in una multinazionale che tutt’ora primeggia in Italia assieme a Ibm ed a Accenture fatturando oltre 800.000.000 di euro.

Cosa fa un Project Manager per il  90 % del tempo ?

Vi dico subito che questa è una domanda d’esame al quale rispondo senza ombra di dubbio: COMUNICA! Si, comunica in modo efficace con tutti il collaboratori  e con tutte le aziende e gli organi esterni ed interni.

Stabilisce prima ancora di cominciare a lavorare  il cosiddetto “piano delle comunicazione” Perché sto toccando questi argomenti? Vi avevo promesso che vi avrei spiegato come sono  passato da un lavoro all’altro e lo farò.

Vorrei portarvi  molto gradatamente a capire cosa si dovrebbe fare per fare decollare un impresa nel settore del Network.

La cosa più importante che si possa fare è la comunicazione, il processo di comunicazione è la causa del successo o insuccesso di una azienda ma a anche di un nucleo famigliare o di una coppia!

Signori vi darò durante questo percorso una serie di informazioni che probabilmente molti  conoscono ma che spesso non mettono in pratica, oppure per quelli che non conoscevano nulla di processi aziendali sappiate che qui dentro troverete l’estrema sintesi di un grande processo, una serie di informazioni che possono veramente fare la differenze se applicate, ma la brutta notizia è che questo non basta! Come non basta?

Ma se stai condensando tanti anni di esperienze e stai filtrando tutto l’inutile per darci la crème della crème ancora non basta?

Si non bastano solo le informazioni giuste al momento giusto ma servono le persone giuste al posto giusto nel momento giusto.

Non basta una sola persona per fare una organizzazione, al limite può servire un forte organizzatore ma non deve solo essere competente al punto giusto, questa persona se sposa veramente il progetto, se lo fa suo può creare dei mostri ( in senso positivo ) e far viaggiare le cosa alla velocità della luce!

Non so se qualcuno oggi usa il Blog per poi utilizzarlo per scrivere un libro, non so nemmeno se continuerò a farlo…se l’articolo piacerà e se il responsabile di questo Blog  vuole, potrò continuare a scrivere qui…. vedremo  come andranno  le cose in base anche ai vostri commenti.

Dopo aver partecipato  al corso di Anthony Robbins e letto una paio di suoi libri “mattone” mi sto rendendo conto come possa essere facile scrivere tante pagine… il problema potrebbe essere: ma serve scrivere tante pagine? Io penso che non potremo mai accontentare tutti nell’esporre qualcosa, per qualcuno hai scritto troppo per un altro hai scritto poco, per un altro hai scritto male per un altro sei stato troppo criptico e via dicendo… ecco perchè mi farebbe piacere iniziare a vedere i commenti sul blog, questi commenti ( o anche domande) mi aiuterebbero a capire se sto scrivendo cose utili per la maggior parte delle persone e  che poi a loro volta siano in grado di trasferire questi concetti agli altri in maniera chiara e veloce.

Sono molto altruista e fare del bene è uno dei miei più grandi desideri, spesso sbaglio per fare troppo e mi rendo conto che non aiuto tutti, sto migliorando molto specialmente con il percorso di costruzione della mia azienda di Network Marketing  dove sto coinvolgendo  centinaia e centinaia di persone.

 

Perché parlo di “Nuova Generazione“?

Chi è Alessandro Betti per dire che sta lavorando per dei Network di Nuova Generazione?

Semplicemente uno che ha lavorato per quelli di vecchia e che ora sta lanciandosi su quelli di nuova pur rimanendo all’interno di un’azienda storica quale la Forever Living una di quelle che si sta rinnovando nel modo di comunicare.

Diciamo che la transizione tra vecchia e nuova va un attimo interpretata e dipende anche dal modo di vedere le cose e dall’età di una persona e soprattutto dalla mappa mentale di cui abbiamo parlato nei paragrafi precedenti.

Diciamo che molto sinteticamente posso dirvi che la differenza sostanziale tra le due era è determinata dal fatto che negli ultimi anni è intervenuto un fattore da non sottovalutare che l’avvento e la divulgazione massiva di Internet in tutti i paesi del mondo.

Questo nuovo strumento di comunicazione ha completamente reso necessario ridisegnare tutte le strategie applicate in precedenza e tra l’altro, visto che ci siamo, vi prometto che in un ipotetico  futuro  capitolo, dopo aver rapidamente parlato di me della mia famiglia e dei miei hobby e dei miei modi di pensare e di agire, potrei iniziare ad affrontare il nuovissimo argomento come il  vecchio e il  nuovo modo di fare network marketing, chiaramente utilizzando anche  il sistema di divulgazione via Web.

Vi comunico che in questi mesi che passeranno sto dedicando parte del mio tempo libero allo studio dei sistemi in Viral marketing e di Blogging funneling e via dicendo ma sto anche studiando dei nuovi metodi di lavoro che si basano sullo studio del subconscio della comunicazione avanzata della fisiognomica della PNL delle comunicazione e molto altro.

Ho menzionato un’azienda importate, la Forever, la cosa strana che a partire dal 1978 ad oggi che siamo a fine 2015,  se ci facciamo una passeggiata in giro per la città di qualsiasi parte del mondo è abbastanza raro trovare qualcuno che la conosca, è un’azienda che si farà sentire prepotentemente, anche se in forte ritardo rispetto ad altre aziende che fanno Network, in quanto non ha mai usato un marketing spinto come hanno fatto tante altre e sopratutto non distribuisce soldi alle persone se non fanno esattamente il lavoro che bisogna fare, per questo però risulta tra la aziende più solide al mondo e per coloro che ci lavorano si entra in rendita e ci si garantisce un vero e proprio futuro tale da poter anche evitare i piani pensionistici e assicurativi in quanto il codice è ereditabile.

Ora che siamo giunti quasi al termine facciamo un piccolo riepilogo e ricordiamo lo scopo dell’articolo:

Ho presentato me stesso, come avrete capito mi occupo anche di vita spirituale oltre che della cura del mio corpo grazie ad un vero e proprio nuovo stile di vita che fa parte del nuovo modo di fare Network ovviamente.

Amo le persone, voglio aiutarle nei limiti della mia pazienza giudicata quasi  infinita, sono molto tenace nel perseguire un obiettivo anche se immenso.

Sono stato un business man a livello internazionale ho fatto un salto quantico grazie ad un taglio aziendale subito nel 2009, dove la mia azienda servita per 26 anni ha deciso che la mia crescita non poteva andare avanti con loro, li c’erano dei freni che non potevano togliere e assieme lo abbiamo capito e ci siamo lasciati con la metodologia WIN WIN ovvero abbiamo avuto entrambi il beneficio e abbiamo trovato un accordo.

Ora dopo tanti anni di esperienza mi accorgo che il sapere è talmente grande che non credo una vita possa bastare per raccoglierlo tutto, sicuramente il Network Marketing è l’unica chiave per dimostrare a noi stessi quanto valiamo, chi riesce nel network è un persona veramente particolare, è aperta e sincera, paziente determinata e sicura del suo obiettivo, si impegna giorno per giorno a coltivare le sue relazioni parla con le persone e le aiuta a fare lo stesso con le altre quindi per sintetizzare è colui che guida dimostrando e che non si cura più dei giudizi degli altri.

Oggi grazie alla Forever ho scoperto questa grande garanzia, abbiamo creato dei percorsi di crescita dove riuniamo 10/12 persone alla volta e assieme andiamo ad interagire nei seguenti punti:

Alimentazione, carattere, metodologie, amicizie, interazioni, mentalità, attività fisica, aiuto reciproco, collaborazione, organizzazione,  fiducia, modo di pensare, modo di agire, comportamento, comunicazione ma anche molto altro.
Utilizziamo dei metodi che abbiamo imparato, certificandoci in un percorso accademico organizzato da comunicatori e da medici professionisti con oltre trenta anni di esperienza. Operiamo nel Lazio in Campania In Sicilia e siamo molto presenti a Treviso e Padova.

Punto della situazione:

Il sistemista lo abbiamo capito ( spesso è un dipendente e spesso una persona che attua  solo rapporti uomo macchina)

Il Networker lo abbiamo capito è una persona speciale con delle caratteristiche uniche che ha come unico scopo quello di duplicarsi per cui se è una persona speciale deve trasformare gli altri in persone speciali.

Ora affrontiamo l’ultimo termine, ovvero il Successo!

Se mi chiedono cosa è il successo rispondo:

Navigare tra un insuccesso e l’altro senza perdere l’entusiasmo

il che significa che il fallimento è obbligatorio nel mondo imprenditoriale.

Vogliamo parlare di fallimenti? Eccovi accontentati:

Partiamo dal 2009:

Inizio Carriera Iperclub: Azienda fallisce

Inizio Carriera Medical Division: Azienda Fallisce

Inizio Carriera Assicurativa: Mercato in flessione e azienda viene assorbita

Inizio Carriera nel settore del business online Telexfree: Azienda Indagata

Di seguito tutte gli altri fallimenti 90 % non dovuti a mie colpe:

Banners Broker, Uinvest,Telexfree, Topcapitalist, Ganolyon, Ultimate Cycler, Fussion6, Yescom, Unetenet, Wings, Argent Global Network, Wish Club, Noa, Digital Generation, Planb4you, Genius Capital, Bank On Traffic, My Holding Tank, Ripple, Kulclub, IPus Services, My Funlife, Glc, Hex Click

Molte di queste aziende le potete trovare su questo blog nella sezione SCAM ALERT, avessi trovato prima questo blog, magari qualcuna l’avrei evitata.

Quanti di voi avrebbero mollato dopo aver sperimentato questa lista di insuccessi?

Pensate a quanto tempo ho dedicato ad ogni business interagendo ogni volta con decine di persone mettendo in moto meccanismi di relazione e fiducia e poi vedersi spegnere tutto come una bolla di sapone.
Questa esperienza mi ha forgiato e mi ha insegnato tante cose oltre a farmi  fatto capire che era comunque un percorso  da fare, oggi quando incontro un giovane non gli do la sicurezza che possa riuscire, ma gli do la sicurezza che lo seguirò fino a che il suo obiettivo, e di conseguenza al mio, non è stato raggiunto qualunque cosa possa succedere in corso d’opera.

Ho scelto la Forever dopo averle provate quasi tutte, pur sapendo dall’inizio che era la migliore ma essendo amante del rischio e probabilmente aver voluto bruciare la tappe è stato l’elemento che ha rallentato il mio successo, ma la cosa positiva è che ora salgo sul palco di Forever e  parlo con il cuore davanti a 20-50 persone e agli eventi nazionali anche davanti a 2000 persone senza alcun timore e consapevole che la scelta che ho fatto è quella che andava fatta!

Sto servendo oltre 300 clienti e sono in contatto con circa 20 collaboratori che metto a vostra disposizione per creare la vostra squadra per cui se vi serve aiuto non esitate a contattarmi.

Sono pronto durante i colloqui a non consigliare alcune azienda alle persone (lo scopro dopo  averci parlato 20 minuti) in modo da non far perdere tempo, ora so esattamente chi sono coloro  che possono o non possono riuscire in quel momento specifico … magari ora non è il loro momento e li aspetto al secondo turno quando anche io sarò ancora più pronto a dar loro il supporto per portarli al grande successo che si meritano.

 

Detto questo concludo l’articolo ricordando una frase importante:

Il vostro mondo interiore creerà il vostro mondo esteriore!

Per cui a disposizione per consigliarvi privatamente cosa può essere meglio per voi!

Mi trovate su Facebook per condividere esperienze e per partecipare a tutti i progetti che seguo per aiutare l’essere umano e promuovere la condivisione e  evitare di essere sottomessi da Stati Lobby e Banche.

VORREI RINGRAZIARE IL DOTT. PATRIZIO HERMES BARBON (consulente ufficiale autorizzato per la lega italiana lotte tumori) E LA MOGLIE MARIA LUISA ZAZA E TUTTA LA MIA SQUADRA FOREVER.

Qui sotto le foto della carriera Manageriale Forever al success day di Roma di fronte a oltre 2000 persone: credimi, una grande emozione e soddisfazione.

alebetti

Ale Betti

La mia pagina.