Oggi vi voglio parlare di una “vecchia opportunità” che ha iniziato a espandersi la scorsa estate, Euromilliospay, argomento che non abbiamo mai trattato in quanto molti “amici” ne facevano parte e ci hanno chiesto di non divulgare.
Gli stessi oggi ci chiedono invece di pubblicare questa lettera che ci arriva da una mail anonima temporanea.
Ci sembra doveroso pubblicare questo riassunto e lo facciamo anche per informare tutti quelli che sono entrati in questa “oppurtunità” di business.

Ecco a voi la mail che abbiamo ricevuto:

Euromillionspay nasce  a agosto 2014 con l’intento di migliorare l’economia dei membri cui ne avrebbero fatto parte. La società proponeva un guadagno semplice  e redditizio, bastava acquistare dei “pacchetti guadagno” per ricevere già dal giorno dopo  un guadagno sull’acquisto effettuato, questo sarebbe stato versato sul processore scelto dal membro (paypal, skrill, Neteller, postepay) accompagnato da ricevuta fiscale che accompagnava il pagamento via email.

PIANO COMPENSI

Sul pack da 30€ il guadagno era di 3€ alla settimana per 6 mesi

Il Pack da 50 € il guadagno era 10 € alla settimana per 6 mesi

Il Pack Silver da 100 € il guadagno era  20 € alla settimana per 6 mesi

Il Pack Oro da 250 € il guadagno era  100 € alla settimana

Il Pack Platino da 500 € il guadagno era  200 € alla settimana

EuromillionsPay Commissioni di Rete:

Per ogni ref DIRETTO, indipendentemente dal pack che si detiene, si incrementa il proprio guadagno del 10% del pack acquistato dal ref.

Per ogni ref INDIRETTO, indipendentemente dal pack che si detiene, si incrementa il proprio guadagno del 5% del pack acquistato dal ref.

E’ possibile percepire le commissioni sui ref diretti ed indiretti fino al V livello. 

Per ogni linea aperta, cioè per ogni pack acquistato, indipendentemente dall’importo dello stesso, si potrà avere un numero  massimo di ref come riportato nel seguente schema:

Numero max di ref diretti di I livello: 10

Numero max di ref indiretti di II livello: 8

Numero max di ref indiretti di III livello: 6

Numero max di ref indiretti di IV livello: 4

Numero max di ref indiretti di V livello: 2

Se si raggiunge tale numero, occorrerà aprire un’altra linea, cioè acquistare un altro pack per poter avere diritto ad un ulteriore guadagno.

Questo era il piano marketing da loro presentato

La storia…

Fino al 12 ottobre sembra andare tutto come da loro detto, quando in questa data viene fatta comunicazione sulla pagina facebook che tutte le attività erano sospese per 2 giorni a causa di un gravissimo lutto famigliare della amministratrice della società Maria Zangrillo.

Dopo 2 giorni riprende in parte il programma ricominciano le iscrizioni, qualche membro riceve l’equivalente del “pacchetto guadagno”.

Il 22 ottobre viene data comunicazione sempre sula pagina facebook che il 24/11/2014 avrebbe avuto luogo a Roma una CONVENTION EUROMILLIONSPAY e  che in quell’occasione tutti i membri presenti avrebbero potuto conoscere il sig. Daniele Perletti titolare della società e la stessa Maria Zangrillo unico amministratore delegato della stessa.
Intanto tra un problema e l’altro da loro riferito  e qualche guadagno ricevuto a favore di qualche membro e altre iscrizioni fatte si  arriva al 19 novembre quando viene comunicato sempre sulla pagina di facebook che un’altra bruttissima tragedia familiare ha colpito il Titolare della società Daniele Perletti, per annunciarne la prematura scomparsa poi in serata, dopo qualche giorno di incertezza comunicano sempre sulla pagina facebook che la convention avrà comunque luogo nella data stabilita, dove comunque per quanto accaduto non sarebbe stato presente il titolare della società Daniele Perletti.

Arrivato il giorno 24/11/2014 alla convention la Sig.ra Maria Zangrillo presenta il progetto con non poco entusiasmo spiegando come il tutto fosse sostenibile e legale.
Nel frattempo a qualche membro è stato corrisposto il guadagno spettante, ma non a tutti poi per una serie di problematiche da lei non esposte non ha versato più alcun guadagno, additando la banca tedesca DB Cash come causa del problema, fino ad arrivare ai primi giorni di gennaio dove viene data comunicazione della chiusura della pagina facebook e della chat skype (quindi lasciando i membri privi di ogni forma di comunicazione con l’azienda visto che al numero di telefono utilizzato in precedenza con lei per comunicare, non rispondeva più nessuno) inoltre viene data comunicazione del blocco ufficiale del programma.

Ai primi di  febbraio l’amministratore delegato, Maria Zangrillo tiene una conferenza dove mette a conoscenza i membri, che ha dovuto congelare il programma a causa del blocco dei conti a lei intestati, questo era avvenuto a causa  di alcune denunce fatte da un membro stesso.

Per chi fosse interessato, ecco il sunto sul sito ufficiale Euromillionspay

Al 27 di febbraio è stata chiusa la finestra temporale che permetteva la cancellazione dal programma (gli affiliati hanno avuto 30 giorni) con il recupero del proprio capitale.

Il 10 Marzo , è stato pubblicato il Form della petizione per richiedere lo sblocco dei fondi al momento bloccati.

Poi dopo quasi 2 mesi di silenzio sul sito ufficiale, è di qualche giorno fa la comunicazione che dal 21 maggio sarebbero cominciati i rimborsi per coloro che ne avevano fatto richiesta.

Fin qui tutto sembrava procedere nella norma, ma è di poche ore fa la notizia che “il consiglio di amministrazione nel materiale visionato ha riscontrato molte anomalie per cui ha deciso nel far rientrare nel capitale investito tutti gli utenti”.

Oltre a richiedere con un perentorio termine di 48h dalla ricezione della mail ( quindi scadono domani, domenica 24/5, che oltre a non essere termini legali, non si capisce se siano lavorative o solari) le prove di pagamento effettuate, il “consiglio di amministrazione” richiede anche le prove dei pagamenti effettuati dall’azienda o eventuali storni ricevuti da non si sa bene chi.

Dopo aver aspettato 4 mesi, se in 48h non si adempie a tutto cio’, si sarà anche contattati dall’ufficio letale (ops legale, per cosa poi?)

Riporto l’ultima  e-mail inviata a tutti (ma arrivata solo ad alcuni) gli utenti:

“Gentile utente l’azienda Emp Italia ltd sta riaprendo i battenti ,il consiglio di amministrazione nel materiale visionato ha riscontrato molte anomalie per cui ha deciso nel far rientrare nel capitale investito tutti gli utenti, proprio per queste anomalie riscontrate vi chiediamo di inviarci prova di pagamento postale o bancaria reale della quota investita effettuata all’azienda e non a terzi,eventuali storni ricevuti sui vostri pagamenti effettuati all’azienda e prove di pagamento dei compensi ricevuti dall’azienda il tutto entro e non oltre 48 ore dalla data di oggi ,se cio’ non avviene sarete contattati dal nostro ufficio legale.

Distinti Saluti Consiglio di amministrazione Euromillionspay Italia Ltd”

In conclusione….

In tutto ciò viene ancora da chiedersi se, il programma possa realmente ripartire, in quali modi ed in che tempi, ma soprattutto, quando verranno pagati i vari “pacchetti guadagno” maturati?

Stando quindi a quest’ultima missiva, nessun pagamento dei profitti verrà effettuato, è possibile solo il recupero del capitale, ma solamente per chi lo ha versato direttamente alla società e non con il “famigerato” scambio credito!

Dopo aver fatto leva sui suoi affiliati per lo sblocco del capitale (form petizione), adesso hanno deciso per la sola restituzione del blocco del capitale, senza accennare nulla sui guadagni sospesi, se mai ce ne ce ne sono stati.

Mi preme segnalare la nascita di un sito web, che risponde a quest’ultima lettera della Euromillionspay,  dove compilando un semplice form si bloccano le 48 ore chiedendo all’azienda dettagliate spiegazioni in merito ai guadagni maturati e mai versati, per poi decidere in base alla risposta dell’azienda se iniziare una class action, un’azione collettiva di tutti i membri nei confronti della società.

In attesa delle prossime mosse eccovi il link per il form da compilare:

http://atuteladeinostriinteressi.org/euromillionspay/

Fatene buon uso…sperando di aver fatto cosa gradita.

*Biz & Bit Staff”