Telexfree La società ha emesso una nuova dichiarazione attraverso il suo canale YouTube in cui vuole dimostrare gli errori commessi dalla società di revisione Ernst & Young, analizzando il modello di business con cui l’azienda commercializzato il suo prodotto, 99 Telexfree. Nel video viene spiegato punto per punto  un elenco di nove parametri che sono stati considerati per l’analisi di Telexfree.

Ecco il video:

Nove punti discussi da Ernest & Young

1. La Vendita e la vitalità di prodotti e servizi
2. Pagamenti scaglionati.
3. Trasferimenti di fondi .
4. Promessa di remunerazione
5. Legittimità del contratto
6. Performance Ratio
7. I rinvestimenti
8. Fattibilità economica e finanziaria dei prodotti offerti
9. Pagamenti anticipati

Questa volta il direttore marketing spiega in dettaglio i punti 1 e 2 analizzati dalla società di revisione e riflette la lista di insoddisfazione degli avvocati e vuole mostrare l’ignoranza da parte del personale incaricato di eseguire la ricerca su come sia davvero il lavoro svolto.

Punto 1

Vendita e la vitalità di prodotti e servizi

Per analizzare questo punto il team di ricerca si è  focalizzato su 4 fattori chiave, e come i risultati ottenuti da Telexfree hanno le sembianze di uno schema Ponzi, ma la società ha smentito punto per punto, sostenendo che ci sono stati “errori assurdi per effettuare l’analisi”

Fattori presi in considerazione nell’analisi del punto 1 

  • Esistenza di Prodotto
  • Garanzie dei prodotti limitata (Telexfree garantiva solo il 10% delle prestazioni)
  • I Divulgatori non utilizzavano il prodotto 99 Telexfree
  • Il consumo dei Minuti VOIP hanno raggiunto solo lo 0,23% del totale dei minuti vendute

Esistenza di Prodotto

In questa sezione l’azienda sarebbe entrata in maniera corretta nel  MLM avendo un prodotto e come dimostrato il 96,94% dei ricavi aziendali è arrivato dall’acquisizione del prodotto 99Telexfree.

Limitazione delle garanzie (Telexfree solo garanzia ufficiale che il 10% del VOIP acquisita)

Nel secondo punto viene insinuato che la garanzia di performance del prodotto è pari al massimo al 10%.
Telexfree risponde che questa affermazione è “del tutto corretta” poiché è la stessa garanzia che danno i fornitori di servizi Internet e il VoIP funziona su una piattaforma che non è di proprietà,  le sue garanzie di performance sono esattamente uguali a quelli del prestatore di servizi in cui il prodotto funziona.

Costa ha anche detto che “gli avvocati della compagnia hanno dato esempi di altri contratti che attualmente operano aziende VOIP non danno neppure il 10% delle garanzie di prestazioni e sono aziende che non vengono indagati e sono tutt’ora pienamente operative.”

Divulgatori non utilizzavano il prodotto 99 Telexfree

Nella terza sezione E & Y si chiede come i conti VOIP non siano stati attivati.
La risposta di Telexfree è che E&Y ha fatto un altro errore grave utilizzando un account di accesso utente per l’analisi,  al di fuori delle date che i pubblici ministeri hanno considerato indagare, dal 12 febbraio 2012 al 19 giugno 2013». Inoltre “i dati utilizzati per l’analisi sono  viziati in quanto i divulgatori attivano il solo il primo pacchetto e che non è necessario per attivare gli altri, come se un cliente acquista  5000 minuti e parla solo 10 minuti, questo non costituisce alcuna illegittimità ”

Il consumo di Minuti VOIP ha raggiunto solo lo 0,23% del totale dei minuti venduti

La risposta di Telexfree fa intendere ancora una volta che le rilevazioni siano state fatte dopo il periodo incriminato.
Costa ha spiegato nel video che la società di revisione ha tenuto conto dei minuti totali di tutti gli account VoIP.
Inoltre il consumo può essere verificato solo su conti attivi, gli altri pacchetti erano in attesa di essere commercializzati.
Per questo particolare punto Telexfree ha chiesto la collaborazione dei divulgatori e ha messo a disposizione una email a chiunque voglia scrivere spiegando che i conti VOIP che non sono stati attivati non potevano essere utilizzati.
Mail: vendasympactus@gmail.com (mailto:vendasympactus@gmail.com)

Punto 2

Pagamenti disequilibrati

E&Y imputa che i livelli superiori avevano sistematicamente dei rendimenti maggiori rispetto a quelli livelli più bassi.
Costa cerca di dimostrare nel suo discorso che questo non è accaduto.
Secondo Costa in Telexfree quelli che hanno guadagnato di più  è perchè hanno lavorato di più, e lo dimostra spiegando l’immagine sotto.

telexfree piramide finanziaria

Anche in questo punto Telexfree chiede l’aiuto dei divulgatori e ha chiesto di inviare e-mail indicando se avessero le persone nei loro livelli più bassi che hanno redditi più alti rispetto ai loro sponsor.
Mail: ganhosympactus@gmail.com (mailto:ganhosympactus@gmail.com)
Il direttivo di Telexfree termina il suo discorso dicendo che “in questo modo, e ci stanno mostrando è distrutta gli argomenti utilizzati dalla società di revisione per assumere che Telexfree potrebbe essere una piramide finanziaria”.

Inoltre ho commentato che presto spiegherà anche i restanti 6 punti.

A presto…

Biz& Bit Team