Abbiamo già parlato di Onecoin durante la precedente recensione su Conligus, il mega progetto lanciato dai fratelli Steinkeller è finito rapidamente nel dimenticatoio dopo essere stato assorbito da Onecoin stessa. Siamo arrivati però ad un punto punto in cui Onecoin è diventata troppo grande,  si è espansa cosi tanto che è doveroso fare chiarezza.

“Sono come voi ragazzi, voglio essere ricco.  Perché voglio essere ricco? Perché anche se piango, io preferisco piangere nella mia Porsche piuttosto che nei sedili posteriori di un autobus”

Queste alcune delle frasi che utilizzava spesso l’ambasciatore Europa della truffa Onecoin, Kari Wahlroos, che si diverte a imbonire (o meglio dire raggirare) le folle di sprovveduti alle sue convention, entrando sul palco vestito da fantomatico milionario.

Una delle prime mosse che i truffatori fanno è proprio questa: dare un falso senso di ricchezza a chi gli sta intorno, loro hanno il metodo vincente per farvi arricchire, e tra l’altro, senza sforzi. Basta credere in loro.

Come per la maggior parte dei Ponzi online le società come Onecoin si basano sulla componente psicologica dei potenziali clienti e sul loro bisogno di uscire da una situazione sgradita o che li rende infelici. Chi non vorrebbe vivere di rendita?

 Che caratteristiche deve avere una criptovaluta?

Una criptovaluta è una valuta digitale la cui implementazione si basa sui principi della crittografia per convalidare e autorizzare transazioni e la generazione di moneta in sé. Ad oggi, tutte le criptovalute sono tutte valute alternative alle valute con valore legale e sono quotate in un mercato di riferimento.

La maggior parte delle criptovalute sono progettate ponendo un tetto massimo alla quantità di moneta che è in circolazione. Ciò viene fatto sia per imitare la scarsità (e il valore) dei metalli preziosi, sia per evitare l’iperinflazione. Le criptovalute sono meno suscettibili a confische e favoriscono la privacy di chi ne fa uso. Perlomeno ci provano.

Una criptovaluta dovrebbe essere SPENDIBILE, quindi se io posseggo Onecoin devo avere la possibilità di comperare beni e servizi, come succede con l’Euro, il Dollaro o il Bitcoin stesso. Onecoin non permette questo, per spendere onecoin devo rifilarli ad un altro.

Come per il Bitcoin devo avere la possibilità di scambiare questa valuta al di fuori del circuito, e Onecoin non può essere trasferita fuori dal market ufficiale. Come se io avessi 5 euro e li posso usare solo in casa con gli altri componenti della famiglia. Al di fuori di casa non valgono nulla e nessuno me li accetta.

La moneta deve essere impostata su tecniche crittografiche, la crittografia è una tecnica matematica piuttosto complessa e rende sicure le crittovalute.
Non si sa su che tecniche crittografiche sia basata Onecoin. Quindi non si sa se Onecoin sia sicura perchè non è mai stata usata al di fuori.

Se esiste un unico sito su cui scambiare Onecoin, tutti i vostri investimenti saranno in mano a una singola società, a una singola persona con il rossetto fiammante.

Io personalmente non dormirei tranquillo.

Onecoin è uno schema Ponzi?

Non so se Schema Ponzi è la giusta definizione per questo business, a mio avviso tecnicamente potrebbe essere borderline, e ti spiego perchè.

In uno schema Ponzi viene venduto un prodotto o un servizio con la promessa di facili guadagni derivanti dalla vendita del servizio o prodotto stesso.
Nella realtà il denaro raccolto dai nuovi investitori serve per pagare i primi aderenti l’iniziativa, non essendoci alla base un sottostante reale, quando il flusso di nuovi entrati non è sufficiente a soddisfare i pagamenti il business diventa insostenibile e chiude. I fondatori scappano con il bottino e chi si è visto si è visto. A volte la fanno franca altre volte si trovano a patteggiare una pena ridicola a dispetto delle famiglie rovinate.

In questo caso la situazione è diversa, Onecoin ti vende la sua moneta, quindi un sottostante in realtà c’è, il problema è che questa moneta ha un valore deciso dall’azienda stessa.

Nonostante sia una cosa al limite della legalità, la stessa azienda ti garantisce una rendita derivante da questa moneta indipendentemente dalla legge della domanda e offerta, in pratica comunque vada, tu comprando Onecoin hai una rendita garantita. Da dove deriva questa rendita? Te lo dico io, deriva dalla vendita di altri Onecoin.

Al momento in cui sto completando questo post, tutti i conti bancari di Onecoin sono stati chiusi. Onecoin quindi non potrà più pagare i suoi affiliati se non con valuta tradizionale.

Il pacchetto formazione è l’escamotage per offrire un prodotto, il famoso specchietto per le allodole alla quale nessuno è interessato, Come sempre il maggior incentivo alla duplicazione deriva dalle generose commissioni promesse quando porti nel circuito un nuovo iscritto.

Ruja Ignatova, la fondatrice di Onecoin è stata condannata per insolvenza fraudolenta e truffa a una pena sospesa con la condizionale, la difesa ha presentato ricorso.
Secondo i sostenitori di Onecoin Ruja Ignatova vanta una prestigiosa formazione nel settore finanziario, dopo aver studiato a Oxford e Costanza, ed è l’ex amministratore delegato del bulgaro società di investimento privato CSIF, ha lavorato per grandi big del settore, ha scritto diversi libri sulla criptovaluta tradotti in diverse lingue. E’ stata addirittura presentata in copertina su Forbes.

Il problema è che tutto questo è impossibile da verificare e la copertina di forbes non è altro che una pubblicita comparsa su Forbes Bulgaria.

Alcuni siti web indicati dalla Ignatova affermano che si è laureata Oxford con Magister Juris in diritto europeo e comparato nel 2004. I siti in questione sono i blog di WordPress , Blogspot e Weebly , gli ultimi due in tedesco affermando che nel 2004 è entrato Ignatova occupazione che ha laureato da Oxford. Un certificato acquisito su OneCoin.eu afferma ha completato il programma nel 2009, nessun documento dal 2004 è visibile.

Altri componenti dello staff di OneCoin  sono Sebastian Greenwood e Nigel Allan, entrambi i quali sono stati coinvolti in operazioni di truffa in passato.

Greenwood ha già lavorato con schema a piramide nella defunta Unaico, le cui attività sono state oggetto di un avvertimento da Pakistan Securities and Exchanges Commission.
Allan, l’ex-presidente di OneCoin, precedentemente implicati in schemi piramidali simili a OneCoin, vale a dire Crypto888 e Brilliant Carbon.

Promuovere Onecoin.

In data 30 Dicembre 2016 l’Antitrust italiano ha da poco comunicato che promuovere la criptomoneta Onecoin è illegale .
Sono anche stati presi provvedimenti cautelari nei confronti della società One Network Services, società che si occupa di promuovere e diffondere la criptomoneta Onecoin oltre alle persone fisiche che hanno aperto i seguenti siti destinati ad utenti italiani:

  • onecoinsuedtirol.it
  • onecoinitaliaofficial.it
  • onecoinitalia.com

Tutti chiusi. Io me ne guarderei bene.

Come andrà a finire?

La situazione attuale vede migliaia di persone con un portafoglio virtuale ricco di criptomoneta Onecoin.
Il sistema di reclutamento è vicino al collasso, le entrate non sono più sufficienti a garantire i pagamenti (se ci fossero)

Con il giochino della moneta, è come sperare di diventare ricchi con i punti fragola dell’esselunga, mi correggo, quelli sono convertibili in sconto sulla spesa, Onecoin no.

Onecoin deve cercare un modo di dare valore alla sua moneta, in passato ci hanno provato altri affiliati in altri schema Ponzi, ma senza la convertibilità in denaro nella migliore delle ipotesi si rischierebbe di creare un mercatino delle pulci con prodotti sovrastimati.

Esempio, troverai in vendita un formaggio di capra a 90 euro al kg (offerto da un altro Onecoiniano) però puoi pagarne la metà in onecoin.

In pratica gli Onecoin diventano buoni sconto: ecco perché la Ruja paragona il suo dealshaker a Groupon, non a Ebay.
Inoltre Onecoin si trattiene una commissione in EURO e non in ONECOIN
Insomma chi vende deve regalare.
Una storia gia vista e stravista. (UNETENET DOCET)

E’ ormai chiaro a tutti che Onecoin è sull’orlo del precipizio!

La magica criptovaluta non può più essere scambiata con Euro: il loro exchange xcoin.com, che nelle ultime settimane era quasi sempre in blocco, è stato chiuso definitivamente.
Ma per fortuna la Ruja ha trovato subito la soluzione:

ONECOIN Si quoterà in borsa!

L’annuncio è di una quotazione nella borsa asiatica (??), ma non viene specificata quale borsa di preciso.

Perché bisogna bloccare lo scambio degli Onecoin per l’entrare in Borsa?

D’ora in avanti la nostra “criptovaluta” non sarà più scambiabile contro Euro, e i Onecoin diventano azioni di una ditta quotata in una qualche borsa asiatica!

Questa manovra di convertire un credito in azioni è una storia gia vista, i  soldi versati dagli Onecoiniani sono gia stati spediti in decine di conti bancari in giro per il mondotutti oramai già chiusi. La cosa importante per prolungare la vita (l’agonia) del Ponzi è quella di rallentare l’uscita del poco denaro vero che ancora entra, e lasciare che le vittime credano ancora, in modo che continuino a lavorare a spremere gli ultimi sprovveduti.

Cosa succede quando c’è un eccesso di offerta e poca domanda? Si svende.

Cosa può fare un affiliato Onecoin?

Intanto il mio consiglio è quello di non coinvolgere nessun’altro nel circuito. Se nessuno è ancora venuto a cercarvi, non approfittate della fortuna che vi ha assistito fino ad oggi.

Accettare la perdita! Se ti hanno assicurato che avresti potuto rivendere il pacchetto, ti hanno mentito. Non è mai stato così, i soldi che entravano non sono mai usciti dalle case di Onecoin.
Da nessuna parte ci sono informazioni preciso su come riscuotere il tuo credito in moneta reale ne mai ci saranno.

Sei uno di quelli che ha investito parecchi soldi? Vai subito a denunciare l’accaduto, probabilmente non servirà a recuperare il tuo denaro ma perlomeno potresti impedire ad altri di fare il tuo stesso errore.

Il miracolo è che veramente questa criptovaluta possa essere accettata. Bisognerebbe trovarne il motivo.

In compenso sei diventato un azionista ONECOIN. 

Ale Biz

Fonti:
Testimonianze di persone nel circuito.
http://behindmlm.com
http://Truffacoin.com
https://cointelegraph.com
http://www.rsi.ch