I numeri che si stiamo per vedere probabilmente ti porteranno ad un lieve senso di stordimento, dimostreremo che la nostra economia globale non è niente altro che uno Schema Piramidale finanziario globale ed è molto più esteso di quanto la maggior parte delle persone avrebbe mai il coraggio di immaginare.

Come si vedrà in seguito, l’importo totale del debito nel mondo è ora più di tre volte superiore a quella del PIL mondiale.

Le cifre lo dimostrano:  l’economia globale è uno schema piramidale

I dati a nostra disposizione dimostrano l’esistenza di errori concettuali nel nostro sistema economico.

E’ sempre più chiaro come la finanza globale insegua uno schema Ponzi, cioè, sembra avere le stesse caratteristiche di una truffa piramidale, e adesso spieghiamo il perchè…

In questo momento, l’importo totale del debito nel mondo è tre volte maggiore rispetto al PIL mondiale.

Ma questo dato impallidisce rispetto all’esposizione delle grandi banche globali verso i contratti derivati, i quali, in fondo, non sono altro che scommesse basate sul nulla.
In questo momento, il sistema finanziario globale e in particolare quello degli Stati Uniti, è poco più di uno schema posato su una piramide gigante fondata su debito e promesse di carta.

Il “miracolo” è quello di capire come questo sistema sia potuto sopravvivere così a lungo senza crollare.

bizandbit-le-cifre-lo-dimostrano-l-economia-globale-e-uno-schema-piramidale

La maggior parte dei problemi economici pensiamo sia imputabile all’economia degli Stati Uniti.

E qui in effetti ci sono alcuni esempi che lo dimostrano chiaramente:

Stati Uniti d’America

  • $ 17,555,165,805,212.27 – Questa è la dimensione del debito nazionale degli Stati Uniti. È cresciuto di oltre 10 miliardi di dollari negli ultimi dieci anni.
  • $ 1.280.000.000.000 – La maggior parte delle persone sono davvero sorprese quando vedono questo numero. In questo momento, ci sono solo 1.280 miliardi di dollari di valuta statunitense in circolazione.
  • $ 32.000.000.000.000 – Questa è la quantità totale di denaro che le élite globali hanno nascosto in banche offshore (da sommare a quello di cui non siamo a conoscenza)
  • $ 59.398.590.000.000 – Questo è l’importo totale del debito (aggiungendo al debito del governo quello delle imprese, dei consumatori ecc.).Nel sistema finanziario americano. 40 anni fa, questo numero era solo un po ‘sopra 2 trilioni di dollari.
  • $ 48.611.684.000.000 – Questo è l’esposizione totale che Goldman Sachs ha da contratti derivati.
  • $ 70.088.625.000.000 – Questo è l’esposizione totale che JPMorgan Chase ha da contratti derivati.
  • $ 71.830.000.000.000 – Questa è la dimensione approssimativa del PIL di tutto il mondo.
  • $ 75.000.000.000.000 – Si tratta di circa l’esposizione totale che il gigante bancario tedesco Deutsche Bank ha da contratti derivati.
  • $ 100.000.000.000.000 – Questo è l’importo totale del debito pubblico in tutto il mondo. Tale importo è cresciuto di $ 30000000000000 solo dalla metà del 2007.
  • $ 223.300.000.000.000 – Questa è la dimensione approssimativa della quantità totale di debito in tutto il mondo.
  • $ 236.637.271.000.000 – Secondo il governo degli Stati Uniti, questo è l’esposizione totale che le prime 25 banche negli Stati Uniti hanno da contratti derivati. Ma le banche hanno solo un totale attivo di circa 9.4 miliardi di dollari messi insieme. In altre parole, l’esposizione delle nostre grandi banche in derivati ​​supera i loro attivi totali in un rapporto di circa 25 a 1.
  • Da $ 710.000.000.000.000 a $ 1.500.000.000.000.000 – Le stime del valore nozionale complessivo di tutti i contratti derivati ​​a livello globale in genere rientrano in questo intervallo. Nella fascia alta della gamma, il rapporto tra l’esposizione ai derivati ​​PIL mondiale è di circa 21 a 1.

unetenet-cu

In altre parole, l’esposizione in derivati, delle più importanti banche ​​mondiali, è venticinque volte più grande del loro patrimonio totale. Incredibile.
unetenet-cu2Voglio dire, questa è la quantità di denaro “scommesso” dalle élite finanziarie la quale minaccia l’economia globale. Nel peggiore dei casi, tale importo è di ventuno volte il PIL del mondo intero. Veramente pazzesco.

Guardiamo ora questo grafico.

unetenet-cu3
Il debito pubblico (toni rossi profondi, il debito più alto, toni verdi il debito minore).

Come al solito in Italia non ci facciamo mancare nulla, quando un dato risulta negativo, siamo sempre in competizione per il primo posto.

L’importo totale del debito pubblico a livello mondiale è cresciuto del 40% dal 2008 e le banche “troppo grandi per fallire” sono cresciute del 37% da quel momento.

 

Per finire, un grafico, il quale mostra lo stato surreale attraversato dall’economia mondiale.
Secondo la Banca Mondiale e il FMI, le prospettive di crescita per tutti i Paesi sviluppati e i Paesi in via di sviluppo, dal Brasile agli Stati Uniti sono in discesa. Tuttavia, le valutazioni del mercato azionario salgono in direzione opposta.

In poche parole…. le borse stanno migliorando.
unetenet-cu4

In pratica, le “autorità” non hanno fissato nulla. Hanno solo gonfiato la bolla generando più debito per mantenere in vita l’attuale sistema, ma il debito, alla fine, dovrà essere pagato.

Per ora, tutto sembra funzionare, ma quanto debito può accumularsi nel sistema finanziario globale prima che crolli tutto?

*Biz & Bit – Staff*

(*) Fonte