Nella conferenza settimanale di Mercoledi 12/11/2014, per la prima volta appare Josè Luis, che assieme a Primi Simon, cerca di dare una spiegazione alla situazione attuale.
Come sempre noi volgiamo riportarvi la notizia senza cercare di condizionarvi, quindi ci limiteremo a pubblicare la traduzione libera dal video originale, grazie all’aiuto del nostro ALBIT, che ringraziamo.

Ecco il testo, buona lettura.

Come distributore sto vivendo lo stesso problema che state vivendo anche voi, con il team di Unetenet stiamo cercando con il massimo impegno una soluzione rapida per risolvere l’attuale problema.

 Voglio raccontarvi per sezioni quello che sta succedendo:

Attualmente come tutti sapete abbiamo il sito Crakkato dal signor Trigo questa è una appropriazione indebita che possiamo chiamare anche furto, in questo caso il craker (che si differenzia dall’Haker nel causare danno all’immagine di Unetenet e non per per fini di lucro), in questo caso sta ricattando l’azienda con una richiesta di denaro piuttosto elevata, con la promessa di bloccare la nostra attività, cosa che ha comunque già fatto.

Fatto molto importante, in questo momento noi abbiamo sotto controllo il server che contiene dati e tutto lo sviluppo software, questo vuole dire che se il dominio non sarà restituito ripartiremo immediatamente.

Io ho iniziato a lavorare in Unetenet il 1 Agosto 2013 e dal quel giorno ho avuto molte ore di conversazione con il proprietario Josè Manuel Ramirez, e voglio trasmettervi che tutto il team di Unetenet sta lavorando senza sosta per la nuova linea business che chiameremo NUOVA ERA Unetenet, l’azienda continua ad andare avanti e nonostante questa esperienza ne usciremo rafforzati.

Nella formazione di oggi non parlerò di fallimento poiché è una parola che non esiste nel mio vocabolario, il fallimento non esiste, quello che esiste è l’apprendimento.
Noi stiamo apprendendo e progettando con ancora più esperienza di prima questa nuova era di Unetenet. Siamo convinti che saremo attivi per molti anni.

Mi piacerebbe ora presentare la sfortunata azione del Signor Trigo, in tutti questi anni di lavoro e di esperienza, nel settore industria del software, non ho mai visto una azione così di cattivo gusto.

Vorrei fare una cronologia dei fatti che ci hanno portato alla situazione di oggi, in questo modo posso spiegarvi nel dettaglio tutto quello che è successo fino alla disconnessione del server.

All’inizio di quest’anno il nostro fondatore e il signor Trigo hanno avuto una conversazione in merito ai ritardi del nuovo software e al mal funzionamento dello stesso e alla mancanza di adempimento dei lavori, proponendogli l’entrata di un novo team di sviluppo sperando in una collaborazione della società dal signor Trigo in modo da alleviare il carico di lavoro che aveva il team già esistente in azienda.
Viene raggiunto un accordo e il signor Trigo espone che chiaramente ha bisogno di un aiuto e la redazione di Unetenet inizia a cercare un nuovo team di sviluppo.
In nessun momento il sig Trigo ha fatto commenti sul fatto che sia socio del business, per esser soci del business devi apparire in una visura pubblica e questo signore non compare da nessuna parte.
Baraclick Corporation è l’azienda dove Trigo ne è direttore e proprietario, è un’azienda esterna a Unetenet, l’unico vincolo con Unetenet era il pagamento mensile dei servizi e del suo lavoro.

Per motivi che ora andremo a commentare il Sig. Trigo era “Administator” del nostro business e aveva tutti gli accessi dei nostri domini, applicazioni, ecc…
Il motivo di questo potere era basato su una relazione di fiducia che il nostro fondatore aveva con il sig. Trigo.
E’ inevitabile, un azienda che si occupa di sviluppo software e della gestione del backoffice DEVE avere le chiavi di Admin per accedere a tutte le aree dell’azienda per poterla gestire.

Il signor Trigo dal momento che ha ricevuto la comunicazione che avrebbe avuto a disposizione un altro team che lavorasse in parallelo con loro, si è  studiato un piano.

Vi racconto la mia prima conversazione che io ho avuto con il Sig. Trigo su Skipe e tutte le informazioni che recupero dalla mia e mail.

Nel febbraio del 2014 sono cambiate tutte le password del dominio Unetenet.com sono state spostate ad altri server e a lui come administrator sono state consegnate le chiavi di accesso.

Nel mese di Aprile 2014 durante la conferenza dei Leader a Malta, come ci ricordiamo tutti, abbiamo avuto un attacco e per alcuni giorni non siamo riusciti a lavorare e ad accedere al sito.
Personalmente come tecnico mi è risultato strano che fosse rimasto fermo per così tanti giorni.
Questo ha fatto si che un gruppo di distributori che avevano comprato dei franchising attraverso bonifico in Lettonia richiesero la restituzione del bonifico pensando che Unetenet stava chiudendo, in questo momento la banca Lettone decise di bloccare il nostro conto.

Il mio primo contatto con il Sig.Trigo è avvenuto il giorno 20 di Agosto su skype e questo signore in modo piuttosto sgarbato mi ha fatto un interrogatorio per conoscere il mio passato e se prima di dire qualcosa ero alla sua altezza.
Mi disse alcune cose che mi riempirono di preoccupazioni, mi chiese alcuni consigli perché il suo team tecnico non credeva in lui e non lo rispettava e quindi era molto difficile alzare il morale del suo team, io gli feci una domanda molto diretta gli chiesi se era un informatico, ma mi rispose che “sapeva cose del MLM…”.
Gli dissi che la fiducia persa non si recupera facilmente, che era in posto dove non doveva stare.
Questo mi preoccupò molto, perché capii che eravamo chiaramente in mano a una persona inesperta per dirigere un team in una società del genere.
Quello che ha fatto in questo momento, non l’ha sicuramente fatto da solo perché non ne ha le conoscenze tecniche per farlo.
Gli feci una relazione per effettuare il passaggio di tutte le informazioni e di tutti i dati  per passarlo al nuovo team, ho provato in tutti i modi a facilitare questo passaggio ma senza risultato.
Durante questo periodo, a avuto il tempo e l’occasione di cambiare tutte le chiavi di accesso, eccetto quelle del server principale che fortunatamente è il più importante.

Segue una breve spiegazione dei comunicati già tradotti sul nostro sito blog.

Ritorniamo a parlare di ciò che stiamo portando avanti in Unetenet con il team di lavoro in questo momento.

Una parte del team sta raccogliendo tutte le informazioni sta preparando tutta la documentazione per gli avvocati che si occuperanno della difesa. I nostri informatici hanno potuto accedere ai server fino al giorno 7 di questo mese oggi siamo al 11 e quello che abbiamo visto è un caos.

In questo momento stiamo aumentando con i nostri ingegneri tutto quello che abbiamo previsto, dal back office e vogliamo incorporare in modo continuativo gli strumenti di cui abbiamo bisogno e nuove linee di negozio.

Nuova linea di business con formazione qualitativamente elevata.

Siamo tutti con un morale molto alto e stiamo costruendo un team molto competente perché il 2015 sia l’anno della nuova era di Unetenet.

Continuate a seguirci perché Unetenet è un grande Business e lo sarà per molto tempo.

 [youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=CFTuN-f98L8″ width=”500″ height=”300″]